Yasmine Mittendorff

Yasmine ha studiato Lingue e Civiltà Orientali presso l’Università La Sapienza di Roma. Si è specializzata in indologia e ha svolto la ricerca per la tesi di laurea in India. Si è quindi laureata con 110&lode con una tesi sui sistemi educativi indiani tra tradizione e modernità.

Gli studi universitari e la ricerca sul campo in India hanno rappresentato il primo autentico luogo d’incontro e confronto con l’altro. Ha maturato, infatti, il profondo desiderio di approfondire le conoscenze e gli strumenti acquisiti, trasformandoli in esperienze dirette di solidarietà e di aiuto umanitario. Nei periodi di permanenza all’estero e nelle costanti attività sociali e di volontariato questa spinta ha trovato inizialmente la sua più diretta espressione. La sua aspirazione è stata quella di realizzare la visione interculturale e universalista che andavo abbracciando impegnandosi in concreti ambiti di utilità sociale: servizio ai disabili, ai malati, insegnamento dell’italiano agli stranieri, lavoro come educatrice e presso alcune associazioni non-profit attive nel sociale e nel promuovere iniziative umanitarie. L’esperienza diretta come volontaria in un progetto di sviluppo in Tailandia le ha fornito un’occasione unica per misurare le sue passioni e aspirazioni con la realtà concreta di lavoro sul campo. All’interno del progetto ha inoltre svolto attività come insegnate di yoga per i bambini ospiti della casa. L’insegnamento dello yoga e della meditazione ha rappresentato, infatti, una costante importante nelle sue ricerche sul piano professionale e umano. Il suo percorso di pratica e approfondimento della filosofia yoga è iniziato nel 2000, con corsi e seminari sia in Italia che all’estero.

Attualmente lavora al Consiglio Italiano per i Rifugiati di Roma e insegna yoga e meditazione presso il centro Ananda Marga di Roma.